Ristorando
Piatti & RicettePanzerotti Pugliesi fritti

Panzerotti Pugliesi fritti

La ricetta del nostro Chef Squizzato!

Ingredienti

1 kg di farina 00

25 g di lievito di birra fresco  oppure 15 g con tempi di lievitazione più lunghi

1 cucchiaino colmo di miele Millefiori 

15 g di sale fino

250 ml di latte tiepido

15 g di olio evo

300/320 ml di acqua tiepida

passata di pomodoro q.b.

mozzarelle ben sgocciolate

più di 1 litro di olio per friggere

Procedimento:

Nel latte tiepido  (assolutamente non caldo) sbriciolare il lievito di birra, unire il miele e mescolare il tutto per far sciogliere bene il lievito

Sul piano lavoro o nella ciotola della planetaria setacciare la farina, unire il latte con il lievito sciolto, l’olio evo e iniziare ad impastare.

Un po’ per volta incorporare l’acqua iniziando ad aggiungerne 150 ml e il sale. Aggiungere un quantitativo di acqua che permette di ottenere un impasto morbido, ma sodo allo stesso tempo

Lavorare l’impasto per circa 10 minuti sino a renderlo liscio e ben amalgamato

Trasferire l’impasto in una capiente ciotola, coprire con pellicola e far lievitare in un luogo tiepido sino al raddoppio (circa 2 ore)

Quando l’impasto avrà raddoppiato il volume, dividerlo in palline da circa 80/100 g

Infarinare bene il piano lavoro, sistemare le palline ben distanziate e far lievitare nuovamente per meno di 1 ora coperte con un canovaccio umido

Nel frattempo, grattugiare le mozzarelle con una grattugia a fori molto larghi (mi raccomando solo mozzarelle ben sgocciolate oppure acquistare le mozzarelle per pizza). In una ciotola unire le mozzarelle grattugiate, qualche cucchiaio di passata di pomodoro, regolare di sale e mescolare il tutto

Portare a giusta temperatura abbondante olio per frittura (circa 170°C)

Infarinare leggermente il piano lavoro, con il mattarello stendere una pallina già lievitata per la seconda volta sino ad ottenere un disco dal diametro circa 20 cm, farcire con mozzarelle e pomodoro, spennellare con acqua il bordo del disco di pasta e chiudere a mezzaluna. Sigillare bene i bordi con i rebbi di una forchetta oppure con le dita per evitare che il ripieno fuoriesca durante la cottura.  calzoni fritti ricetta il mio saper fare 

Friggere i panzerotti pugliesi, quando saranno gonfi e dorati scolarli e adagiarli su carta assorbente

Servire i panzerotti pugliesi o calzoni fritti caldi caldi.

Buon appetito!

Comments

  • A WordPress Commenter

    Hi, this is a comment. To get started with moderating, editing, and deleting comments, please visit the Comments screen in the dashboard. Commenter avatars come from Gravatar.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.